Laser Resurfacing e innesto rigenerativo di grasso

Con l’avanzare dell’età, il nostro derma si assottiglia, la pelle del viso si allenta, e le rughe si sviluppano inesorabilmente.

Per fortuna, è ben noto che vi sono diverse alternative per il trattamento dell’invecchiamento del viso.

In particolare, anche se un paziente non è interessato a un lifting, ma desidera comunque un risultato di lunga durata, può ben ricorrere a un intervento di laser resurfacing o all’effettuazione di una serie di innesti rigenerativi di grasso.

Ma qual è la differenza tra queste due tecniche?

In sintesi, le tecnologie laser di resurfacing distruggono il tessuto (che il corpo andrà a riparare); l’innesto di grasso (iniezioni) punta invece ad accumulare e a stimolare la rigenerazione dei tessuti.

La maggior parte dei laser “spara” un raggio ad alta energia che vaporizza le cellule, mentre le tecniche di innesto di grasso mobilitano gruppi di cellule di riparazione per aumentare l’offerta di sangue e di sostanze nutritive verso il viso.

Molti esperti ritengono che l’innesto di grasso con cellule staminali offra un vantaggio maggiore rispetto ai laser attualmente utilizzati dai chirurghi plastici e dermatologi. Gli innesti di grasso sono il modo più naturale per ottenere un ringiovanimento del viso di lunga durata.

Ma come funzionano i laser sulla pelle? Con il laser, un fascio di energia viene utilizzato per cancellare strati dell’epidermide e del derma sotto la cute.

Le cellule in questi strati vengono completamente vaporizzate. Una volta che lo strato è stato distrutto, il corpo invia un segnale di riparazione e genera la comparsa di una cicatrice (o un “edificio di collagene”) nello strato di tessuto distrutto.

La cicatrice che si forma sotto la pelle ha un effetto stringente e aggiunge una piccola massa di tessuti sottocutanei.

Tuttavia, un problema con il laser si verifica quando il paziente perde peso dopo il trattamento di laser resurfacing. In alcuni pazienti potrebbe infatti verificarsi un collasso della struttura del derma del viso.